Linux Warlord Blog -www.linuxwarlord.tk-





venerdì, giugno 02, 2006

Rilasciato KDE 3.5.3

Image

A circa 2 mesi dal rilascio dell'ultima versione stabile di KDE, ecco l'ulteriore versione KDE 3.5.3. In questa vengono corretti ulteriori bug riscontrati personalmente dagli sviluppatori e segnalati dagli utenti stessi.

In questa release non si sono corretti solo i bug ma sono state introdotte alcune piccole funzionalità, diversamente da quanto fatto in passato, infatti le versioni minori di KDE sono solite correggere i bug presenti senza introdurre nuove funzionalità proprio per assicurarsi una totale e crescente stabilità delle versioni minori. Le novità sono sempre state delegate alle versioni maggiori, ma in questo caso si tratterebbe di aspettare KDE 4 la cui data ufficiale di rilascio non è ancora nota in quanto ci sono davvero tante cose da rivedere per poter presentare agli utenti un ambiente pulito, stabile, funzionale, usabile e rispettoso degli standard affinchè gli utenti finali possano goderne appieno il risultato, come è sempre stato nella tradizione di KDE. In ogni caso le funzionalità introdotte sono minime e tali da non introdurre nuovi bug.

Mentre nel passaggio di KDE 3.4 a KDE 3.5 c'è stato un tempo di attesa di circa 8 mesi, stavolta KDE 3.5 resterà in circolazione per un anno, un anno e mezzo (dalla data del rilascio: 29 Novembre 2005). Questo ha portato a introdurre molta più stabilità in queste versioni del ramo 3.5, infatti per la 3.5.3 si sono introdotti nel codice alcuni accorgimenti che eviteranno potenziali bug a cui possono andare soggette le applicazioni KDE. Buona parte del codice sorgente di KDE infatti è stato analizzato grazie al contributo apportato da Coverity, un progetto realizzato coi fondi del governo degli Stati Uniti e sono stati scoperti e corretti all'incirca 800 bug minori di stabilità e inerenti a possibili probelmi di sicurezza. Un bel passo avanti per il nostro Desktop preferito. Con questo strumento di prevenzione si porta KDE a un buon livello di sicurezza e stabilità complessivo.

Si sono corretti molti errori nel codice KHTML (motore di rendering HTML di Konqueror), alcune cose in KPDF, altre in Konsole, alcuni crash indesiderati di Kopete, un po' di pulizia è stata fatta anche in KTouch (applicazione del pacchetto educational), un bel po' di lavoro ha impegnato Umbrello (il programma per la creazione di diagrammi UML) e il pacchetto kdepim in genere (in modo particolare KMail) e Quanta Plus. Per avere un'idea precisa di tutti i vari cambiamenti rispetto a KDE 3.5.2 basta leggere il Changelog completo.

Si diceva dele nuove funzionalità. Sono le seguenti:

  • è stato migliorato notevolmente tutto il sistema di avvio riscrivendo e riorganizzando numerose porzioni di codice ottimizzando e velocizzando tutto il processo di caricamento iniziale dell'ambiente desktop;
  • in KAlarm si sono aggiunte delle chiamate DCOP e dele opzioni da linea di comando per mostrare la finestra di dialogo per la modifica degli eventi;
  • sempre in KAlarm si sono aggiunte le voci di Seleziona tutte le azioni e Deseleziona azioni, inoltre si è aggiunta anche una combinazione di tasti per importare la lista dei compleani in modo più veloce;
  • in KMail si è implementata l'archiviazione veloce della cartella (ci si riferisca alla richiesta 113759 del sistema di segnalazione dei bug e delle nuove funzionalità)*;
  • in Akregator sono state aggiunte le informazioni sull'autore nell'intestazione dell'articolo (solo nel pannello dell'articolo).
  • Mentre si continua a discutere sullo sviluppo del prossimo KDE 4, il gruppo mondiale di programmatori e di volontari continua a lavorare sull'affidabilità, velocità e sicurezza di questa serie considerata oramai matura e allo stesso tempo all'avanguardia. Inoltre non sarà l'ultima versione del ramo 3.5, infatti è prevista un'ulteriore versione 3.5.4 tra qualche mese.

    La nuova versione 3.5.3 di KDE è scaricabile all'indirizzo http://www.kde.org/download/. È disponibile in 65 lingue comprese vietnamita e kazakh non presenti in precedenza.

    *: funzionalità richiesta da un utente abituato con Thunderbird a eseguire una "ricerca veloce" delle cartelle di posta tramite riscontro con una stringa dinamica.


Fonte: www.kde-it.org